GARMIN presenta FENIX 3 Sapphire HR con sensore cardio integrato

GARMIN presenta FENIX 3 Sapphire HR con sensore cardio integrato

Il CES (Consumer Electronics Show) l’annuale e più importante fiera al mondo di elettronica, è iniziata il 6 Gennaio a LasVegas, ed è il posto dove dare una sbirciatina al futuro dell’High Tech.

Garmin-fenix3-linedup

Garmin ha approfittato dello show per presentare, tra le altre novità, il Fenix 3 Sapphire HR evoluzione del modello di punta per l’outdoor che ora integra il sensore ottico (Garmin Elevate™) per il battito cardiaco.
Lo stesso sensor visto nella sua più recente evoluzione a bordo del Forerunner® 235 di cui avevamo parlato in occasione della presentazione qui.

Con questa dotazione sarà quindi possibile avere un monitoraggio continuo 24/7 del proprio battito cardiaco, se decidete anche di dormire tenendo al polso il vostro Fenix® 3.
La durata della batteria diminuisce passando da 50 a 40 ore in modalità UltraTrac, da 20 a 16 ore in modalità training GPS, e diventa di 3 settimane in  modalità orologio mentre prima venivano dichiarate 6 settimane.

In contemporanea Garmin ha rilasciato un aggiornamento disponibile per tutti i possessori di Fenix® 3 (recensione) che include oltre a nuovi profili attività (Golf, SUP, Rowing) anche l’analisi avanzata della dinamica di corsa (advanced running dynamics) e le misurazioni fisiologiche (physiological measurements) presenti sul top di gamma della linea strada Forerunner® 620.

Se state fantasticando di poter finalmente eliminare dalla vostra dotazione la fascia cardio sappiate che (almeno per alcuni) è ancora troppo presto.
Se infatti il sensore ottico nel corpo dell’orologio vi permette di monitorare il battito nella maggior parte delle situazioni per le funzionalità avanzate di misurazioni fisiologiche (Stress Score, Condizione delle Prestazioni e Soglia Anaerobica) vi servirà una fascia cardio mentre l’analisi dinamica (Tempo di Contatto al suolo, Oscillazione Verticale e Lunghezza del passo) richiede l’utilizzo della fascia HRM-Run, l’unica dotata del sensore richiesto per questa funzionalità.

Oltre a questo, secondo quanto riportato nella prima Hands-on di DCRainmaker durante il nuoto sarà necessario indossare una fascia cardio HRM-TRI o HRM-SWIM per avere una precisa indicazione del battito. Dalle prime prove (ricordiamo condotto con un esemplare non definitivo con un firmware ancora in beta e che quindi potrebbe ancora essere sviluppato prima del rilascio) sembra che il comportamento del sensore ottico si sia dimostrato coerente con quanto visto sul Forerunner® 235. Si ha una buona precisione con qualche piccolo ritardo nell’indicare le variazioni consistenti del battito rispetto alla fascia cardiaca tradizionale.

Sarà interessante vedere le evoluzioni di questi sensori, sopratutto in termini di precisione, per capire se potranno definitivamente sostituire quello presente nella fascia cardio. Non sarebbe male poterne fare a meno sempre.

Garmin-Fenix3-HR-Titanium-Gray-Gold

Garmin Fenix®3 Sapphire Titanium, Gray, Gold Rose, Silver

Il nuovo Fenix® 3 Sapphire HR sarà disponibile a partire da febbraio al prezzo di 599,99€ (sul sito Garmin è scritto così 😃).
Garmin ha anche introdotto nuove varianti di colore e materiali per cassa, ghiera e il cinturino.
La variante più costosa è quella Titanium con ghiera e cinturino in titanio (799,99€ il prezzo), poi sono disponibili anche le versioni Gray e Silver con cinturino in pelle e Rose Gold con ghiera oro e cinturino e cassa bianchi tutte e 599,99€.

 

 

Puoi supportare TrailAddicted acquistando da Amazon senza nessun costo aggiuntivo. Ci aiuterai a fornirti sempre nuovi contenuti.

 

Author

TrailAddicted

TrailAddicted

Raccontiamo di storie e avventure di persone comuni e di atleti incredibili, parliamo della community del trail running e della corsa in montagna, scriviamo di materiali, alimentazione e allenamento, per condividere con voi quello che ci emoziona e ci ispira.

Related