Annunciate le gare del trofeo EOLO-FIDAL Mountain and Trail Grand Prix edizione 2017

Annunciate le gare del trofeo EOLO-FIDAL Mountain and Trail Grand Prix edizione 2017

Nella sede del CONI a Milano è stato presentato ufficialmente il trofeo EOLO-FIDAL Mountain and Trail Grand Prix edizione 2017 in un’incontro con i responsabili tecnici della Nazionale corsa in montagna, Paolo Germanetto e Tito Tiberti, gli atleti azzurri Alice GaggiBernard Dematteis, e Francesco Puppi, Luca Spada presidente di Eolo, nuovo title sponsor, e Giorgio Balsamo di Asics.

Giunto al terzo anno considerando anche una prima edizione “promo”, il trofeo raccoglie 15 delle più interessanti gare nazionali suddivise in tre coppe di specialità per Vertical cup, Mountain Classic cup e Trail Running cup che avranno classifiche dedicate a cui si aggiunge un Super Rank per chi prenderà parte alle prove di tutte le specialità.
Per le classifiche di specialità si terrà conto del punteggio di quattro delle cinque prove in programma, mentre saranno nove le prove da conteggiare per la classifica del Super Rank.

L’obbiettivo del trofeo è quello dare importanza alla corsa in montagna in tutte le sue forme, seguendo l’evoluzione impressa dagli appassionati di corsa che hanno sempre più voglia di esprimersi in montagna.

La volontà del team che sta sviluppando questo progetto di allargare le vedute della federazione si vede anche dalla selezione degli eventi, si trovano manifestazioni storiche come il Trofeo Jack Canali, gara dal percorso classico a cui noi per territorio siamo particolarmente legati, affiancate a prove particolari quanto spettacolari come la risalita di una condotta del Valtellina Vertical Tube che è meno legata alla tradizione. Ben vengano anche le manifestazioni che abbracciano la via del trail e che escono dalle regioni del nord come le prove di Sant’Eufemia a Majella (PE) della K42 Italia e di Segni (LT) per il Trail dei Monti Lepini.

Eolo incontra FIDAL

Sponsor ufficiale del Mountain and Trail Grand Prix e anche della nazionale corsa in montagna per i prossimi tre anni sarà Eolo, azienda leader in Italia per le connessioni banda ultra larga per il mercato residenziale e delle imprese che offre servizi nelle aree rurali e montane del Centro e Nord Italia.

Una collaborazione che nasce dalla passione del presidente Eolo, Luca Spada, appassionato vero e praticante di trail e corsa in montagna. Un’unione quella con Fidal che connessa anche alla mission dell’azienda, ovvero il superamento del Digital divide che da sempre affligge le cosiddette aree difficili del Paese. “Questa collaborazione riflette pienamente la nostra indole competitiva – afferma Luca Spada, Presidente di EOLO – abbiamo aderito all’accordo con FIDAL e al calendario dei suoi eventi sportivi con entusiasmo, con il desiderio di contribuire alla diffusione di questo magnifico sport e sottolineare il nostro ruolo di importante player nella sfida per una migliore connettività in tutto il territorio nazionale

Atleti Nazionali e i mondiali WRMC 2017 di Premana

Eolo-Fidal Mountain and Trail Grand Prix, Francesco Puppi

Francesco Puppi, intervistato su cosa lo attende nella prossima stagione e sul Grand Prix

Ospiti e promotori di questo rinnovamento gli atleti protagonisti della Nazionale Italiana di Corsa in Montagna che tanto stanno dando all’atletica nazionale in termini di risultati e popolarità. A tutti è stato chiesto un commento sulla stagione che è ormai alle porte e sul mondiale 2017 che si correrà in casa e per l’esattezza a Premana.

É Filippo Fazzini dell’ AS Premana a presentare la manifestazione iridata che per la prima volta raduna tutte le gare in un evento unico, un’intera settimana di sport. Il programma definitivo è ancora in via di sviluppo ma le date delle prove sono definite, 29 e 30 luglio si correranno le distanze classiche su percorsi inediti mentre il Giir di Mont del 6 agosto sarà valido come World Mountain Running Championship long distance.
L’impegno organizzativo sarà importante ma non abbiamo dubbi sulla risposta dei premanesi e sul loro impegno, del resto il Giir di Mont è un evento di riferimento nel panorama del trail e la risposta del pubblico è sempre stata grandiosa, quindi ci sono tutti i presupposti per il successo della manifestazione.

Per tutti gli atleti della Nazionale presenti, che saranno al via di diverse prove del Grand Prix, il mondiale è ovviamente l’obbiettivo numero uno della stagione e della carriera. Alice Gaggi che vanta 13 presenze in nazionale e ha vinto il mondiale nel 2013 confida nella carica che solo la maglia azzurra sa regalare indicando chiaramente che l’obbiettivo è essere pronti per Premana confidando anche sul percorso con salite e discese che si addicono alle sue caratteristiche.
Per Bernad Dematteis, punta della nostra nazionale, il primo impegno della stagione sarà una maratona in cui vuole vedere dove potrà spingersi dopo l’esordio a New York dello scorso anno. Avrà poi modo di prepararsi al meglio i mondiali con il sogno di raggiungere la medaglia che ancora gli manca sulla distanza classica, quella d’oro. Un compito non facile perché come lui stesso ha ricordato il livello della corsa in montagna negli ultimi anni si è alzato con Africani ed Eritrei che saranno certamente della partita.
Francesco Puppi è reduce da un inverno in cui alcuni infortuni ne hanno condizionato la preparazione e preferisce correre libero da obbiettivi assoluti, ma il mondiale è ovviamente una tappa importante della stagione. Noi che lo conosciamo bene sappiamo che quando avrà sistemato la condizione e sentirà il giusto feeling saprà esprimere la sua migliore corse e quando è così succedono cose belle, vedi il terzo posto alla Sierre-Zinal dello scorso anno e la bellissima gara ai mondiali 2015 di Zeramatt finita con il bronzo individuale e l’oro a squadre.

Per quanto abbiamo visto alla conferenza gli atleti della nazionale sono super motivati, hanno voglia di dimostrare che il gruppo c’è e il mondiale in casa ci mette in una condizione favorevole…ci sono i presupposti per una grande annata di trail.

Il Calendario

Eolo-Fidal Mountain and Trail Grand Prix partirà l’ 8 Aprile con la Vertical Tube e si concluderà il 5 Novembre con il Trail dei Monti Lepini. Di seguito l’elenco delle 15 prove che vi ricordiamo potete anche consultare con i dati su distanze e dislivelli e i link ai rispettivi siti nei calendari Trail e Ultra Trail e SkyRace e Vertical 2017

Mountain Classic Cup

  1. 30/04/2017 Casto (BS) Trofeo Nasego – Campionati Italiani Lunghe Distanze
  2. 14/05/2017 Albavilla (CO) Trofeo Jack Canali
  3. 28/05/2017 Arco (TN) Bolognano-Monte Velo – Campionati Italiani 1^ prova (sola salita)
  4. 13/08/2017 Malonno (BS) Fletta Trail
  5. 20/08/2017 Margno Pian delle Betulle (LC) Campionati Italiani 2^ prova (salita e discesa)

Vertical Cup:

  1. 08/04/2017 Montagna in Valtellina (SO) Valtellina Vertical Tube
  2. 29/04/2017 Casto (BS) Campionati Italiani Chilometro Verticale
  3. 12/08/2017 Malonno (BS) Piz Tri Vertikal
  4. 03/09/2017 Ceresole Reale (TO) Km Verticale del Guardaparco
  5. 08/10/2017 Chiavenna (SO) Chiavenna – Lagunc

Trail Cup:

  1. 23/04/2017 Chiavenna (SO) Val Bregaglia Trail
  2. 01/07/2017 Tonadico (BL) Dolomiti Primiero Marathon
  3. 10/09/2017 Sant’Eufemia a Majella (PE) K42 Italia
  4. 23/09/2017 Gavirate (VA) EOLO Campo di Fiori Trail (Trail Corto e Trail Lungo)
  5. 05/11/2017 Segni (LT) Trail dei Monti Lepini

 

RISORSE:

  • Regolamento Eolo-Fidal Mountain and Trail Grand Prix (.pdf)

 

Author

TrailAddicted

TrailAddicted

Raccontiamo di storie e avventure di persone comuni e di atleti incredibili, parliamo della community del trail running e della corsa in montagna, scriviamo di materiali, alimentazione e allenamento, per condividere con voi quello che ci emoziona e ci ispira.

Related